About

Nato nel Giugno 1989, ha iniziato lo studio della tastiera e del pianoforte da bambino, con un approccio molto libero, improntato sulla spontaneità e sull’improvvisazione. Dopo aver studiato musica classica all’Istituto musicale pareggiato “Vincenzo Bellini” di Modica sotto la guida del Maestro Gianluca Abbate, si è focalizzato sulla musica jazz ed ha iniziato, nel 2006, lo studio al Brass Group di Palermo. Compiuti i 18 anni ha insegnato per un anno pianoforte moderno, teoria e armonia moderna al Music Tech di Modica, scuola di musica moderna diretta da Umberto Nerini, chitarrista poliedrico e collaboratore della rivista nazionale Chitarre.

Nel Settembre del 2008 si è trasferito a Groningen, nei Paesi Bassi, per studiare al Prins Claus Conservatorium. Lì, grazie al programma unico nel suo genere in Europa New York comes to Groningen, ha ricevuto ogni giorno lezioni da artisti jazz di fama mondiale, quali David Berkman, Jasper Soffers, Marc van Roon, Ralph Peterson, Alex Sipiagin, Gene Jackson, Robin Eubanks, JD Walter, Dena DeRose, Don Braden, Mark Gross, Freddie Bryant, Joris Teepe, Steve Altenberg, Michael Moore. Ha fatto parte del Creative Ensemble del Prins Claus Conservatorium, diretto da Marc van Roon e Michael Moore, con cui ha avuto modo di sperimentare nuovi approcci alla musica, grazie all’uso di strumenti musicali alternativi, dei movimenti corporei, della voce, di rumori, immagini ecc… e che è rivolto anche ad un pubblico inusuale, come i bambini, gli anziani e gli affetti da demenza.

Ha partecipato a masterclass tenute dalle leggende del jazz Benny Golson e John Clayton. Nell’estate del 2010 ha partecipato ai Seminari Estivi di Siena Jazz, dove ha ricevuto lezioni di piano da Kenny Werner, John Taylor, Franco D’Andrea, Stefano Battaglia; e lezioni individuali e di gruppo da Joel Frahm, Bobby Watson, Anders Jormin, Pietro Tonolo e Massimo Manzi.

Con la band Pawel Klin Quartet è tra i finalisti del Dordtse Jazz Prijs 2011 di Dodrecht.

Il pianista modicano ha già suonato in importanti teatri e festival europei (ELBJAZZ festival, Aarhus Jazz Festival, Swingin’ Groningen Festival, Stadschouwburg De Harmonie) con musicisti del calibro di Kristijan Krajncan (semifinalista dell’edizione 2012 del Thelonious Monk Competition – il concorso jazz più prestigioso del mondo), del pluripremiato chitarrista, compositore, programmatore elettronico e violinista George Dumitriu, di Anna-Lena Schnabel, di Francesco Cusa, della compositrice Signe Bisgaard, dei giovani talenti Konrad Ullrich, Sergej Avanesov e di molti altri.

Ha lavorato in trio con Joris Teepe, contrabbassista stabile di giganti del jazz quali Benny Golson e Rashied Ali, e con il batterista Steve Altenberg, che conta più di quaranta registrazioni internazionali con artisti quali Dr. Lonnie Smith, John Abercrombie, Randy Brecker e Chris Potter. Il Giacomo Caruso Trio ha registrato il DVD Jazzin’ for Avis.

È l’ideatore, co-fondatore e Presidente della Global Union of Young Artists, un’organizzazione non profit sita in Modica con il principale obbiettivo di promuovere il talento di giovani artisti provenienti di tutto il mondo.